Secondo la ricerca IPRN, digital, affidabilità e integrazione al centro del futuro delle PR. 19 Feb 2019
IPRN (International Public Relations Network), l'organizzazione globale di agenzie di PR di cui fa parte L45 da novembre 2018, ha condotto un'indagine per comprendere al meglio l’attuale panorama della comunicazione, che è in continua evoluzione. La ricerca ha per scopo di indentificare i più importanti trend e cambiamenti nelle PR per il 2019, grazie alle risposte delle 45 agenzie che che hanno partecipato alla survey.

I risultati emersi dalla ricerca dimostrano come si stia evolvendo il mestiere delle PR orientandosi sempre di più verso il digital, continuando però ad essere fondamentale per le strategie di comunicazione. Per L45, che ha nel suo DNA l’incontro fra media relations e digital PR, l’indagine di IPRN si rivela particolarmente interessante perché conferma come una realtà come la nostra si integra nell’andamento delle relazioni pubbliche in 2019 (anche a livello mondiale!).

Tra i principali dati rilevati, la survey dimostra che, secondo il 58% delle agenzie partecipanti, la digitalizzazione è il maggiore cambiamento nel panorama delle PR quest’anno, con un aumento dell’uso dei social media e di nuove tecnologie. A questo dato si aggiunge un altro punto interessante evidenziato dall’indagine: l’80% dei membri di IPRN considera che, con la digitalizzazione del nostro mestiere e la crescita delle fake news abbinata alla costante necessità di immediatezza nelle notizie, i valori delle relazioni pubbliche sono cambiati. Un analisi più approfondita dimostra innanzitutto che è l’ordine di importanza dei valori ad essere cambiato: per i clienti, l’affidabilità, la trasparenza e la fiducia diventano quest’anno i valori più importanti da comunicare in termini di brand reputation.

L’indagine rivela inoltre che, secondo le agenzie PR, i social media avranno un ruolo sempre più importante nel futuro. Questo punto sembra mettere d’accordo tutte le agenzie di IPRN intervistate – o almeno il 95%-. In L45, siamo dell’opinione che, al fine di implementare una strategia PR integrata, diventa sempre più necessario consolidare le competenze digital e social. Il 63% dei membri di IPRN è dello stesso parere e prevede di rafforzare queste competenze nel prossimo anno, e il 74% degli indagati considera che la sfida più importante del 2019 sarà proprio di integrare la comunicazione digitale alla comunicazione PR.

L’86% dei membri di IPRN dichiara che i propri clienti si aspettano ad ottenere un impatto diretto sulle vendite grazie a una comunicazione PR efficace. In effetti, nell’era del digitale, le attività di PR sono sempre più considerate come al centro delle attività e delle strategie di marketing, il che rappresenta sia un challenge che un’opportunità. Sebbene le attività di PR tradizionali stiano cambiando con la digitalizzazione, la ricerca dimostra che la comunicazione PR rimane un elemento fondamentale per una comunicazione efficace.

Nonostante i cambiamenti rilevati dalla ricerca, una cosa rimane immutata: il ruolo delle PR serve sempre a sopportare e proteggere la reputazione di un’organizzazione e di costruire buone relazioni con gli stakeholders di essi.